Skip to content Skip to footer

Piazzamento Lavoratori

Piazzamento lavoratori, prima piazzo e poi prendo. Una delle meccaniche più apprezzate degli ultimi anni!

Le meccaniche dei giochi da tavolo sono tantissime. Si sente sempre parlare di “German”, “American”, giochi “family”, “party games” ecc. Ma cosa caratterizza maggiormente un gioco da tavolo? La risposta è sicuramente le sue meccaniche.

Ne esistono davvero tante e molto differenti tra loro che vanno ad arricchire la varietà dei giochi da tavolo. La prima meccanica di cui vi parleremo in questa piccola guida è il “piazzamento lavoratori”.

Sicuramente una delle meccaniche più apprezzate sia dai giocatori, che dagli autori, i quali, specialmente negli ultimi 15 anni, ne hanno quasi “abusato” rendendola una delle meccaniche più presenti nel panorama ludico, in special modo tra gli “euro-games”.
Il piazzamento lavoratori è una meccanica semplice e facilmente assimilabile anche dai giocatori meno esperti, rende il gioco fluido, con poche regole e facilmente intuibile.

In cosa consiste questa meccanica?

Prima piazzo la mia pedina nell’apposita area del  tabellone, o di qualsiasi altro apposito spazio di gioco, e poi prendo o attivo l’azione che ho scelto. Ci sono ovviamente varie sfumature, ad esempio l’azione è immediata, oppure a fine turno, quando ritiro la mia pedina, inoltre gli spazi sono illimitati o meno ecc.
L’incidenza di questa meccanica varia anche di gioco in gioco. Ci sono giochi che ne fanno il loro fulcro come Caylus e altri che la impiegano poco, come contorno, come Puerto Rico.
Noi quali giochiamo?

Fare una lista di questi giochi non avrebbe senso, ma comunque vogliamo citare quelli, che alle nostre serate, sono i più significativi e apprezzati. In primis c’è Agricola, di Uwe Rosemberg, che forse è il più famoso del suo genere.
Un gioco apprezzatissimo è Architetti del regno occidentale, un gioco di piazzamento lavoratori “puro”. Tzolk’in, la cui particolarità è l’attesa per far sì che i nostri lavoratori tornino con una ricompensa il più possibile proficua. Oppure Stone Age, un gioco molto semplice, capace di introdurre tantissimi giocatori al mondo dei giochi da tavolo moderni.
Una menzione particolare va a Bus, uno dei primissimi giochi ad usare questa meccanica e a Caylus, che, invece, è riuscito a renderla celebre.

In conclusione, il piazzamento lavoratori è una delle meccaniche più semplici, più chiare e più usate degli ultimi anni e a noi giocatori non dispiace affatto.

Leave a Comment

casibom
marsbahis